Da Pian Neiretto al Rifugio Fontana Mura

Oggi ci addentriamo nel Parco Regionale Orsiera-Rocciavrè per raggiungere il Rifugio Fontana Mura, un rifugio risalente ai primi anni ’90 che prende il nome dalla sorgente del fiume Sangone (in origine Fontana Moura), che sgorga nelle vicinanze della struttura.

Il Rifugio è collocato a quota 1726 m in località Alpe Sellery superiore ed è raggiungibile a piedi partendo da Pian Neiretto in località Forno di Coazze.

NOTE TECNICHE
Altitudine di partenza: 1.145 m
Altitudine massima: 1.726 m
Dislivello: 591 m
Lunghezza: 12,36 km
Durata: 2.50 h (totale)
Difficoltà: E (livello escursionistico)
Cani: Si
Data escursione: 25/06/2022
Traccia GPS

Raggiungete la partenza del sentiero a Pian Neiretto. E’ presente un parcheggio riservato ai fruitori dell’Alpe Sellery.

Ecco qui le indicazioni per il navigatore.

Lasciata l’auto, troverete più avanti una bacheca con le indicazioni per il Rifugio Fontana Mura.

Si tratta di un’escursione abbastanza semplice, che richiede comunque gambe allenate.

La prima parte del sentiero è immersa nel bosco e alterna strada asfaltata e strada sterrata e sale gradualmente con tratti abbastanza pendenti.

Non perdetevi la bellissima cascata dell’Oasi Leuja Scura. Troverete l’indicazione sul sentiero e si raggiunge in pochi minuti.

All’uscita del bosco si lascia a sinistra il sentiero per il Rifugio Palazzina Sertorio e si prosegue sulla destra sulla strada agro-silvo-pastorale fino al terzo tornante. 

Ad un certo punto la vista si apre ad un panorama incantevole.

Dopo una serie di tornanti si arriva ad un bivio. Potete continuare sulla strada passando dall’Alpeggio Sellery inferiore (via più lunga ma più facile) oppure imboccare il sentiero n. 414 (cartello Alpe Sellery superiore) (via più veloce ma più ripida).

Noi abbiamo scelto di percorrere il sentiero più ripido e ciò ci ha permesso di godere appieno della natura incontaminata del luogo. Abbiamo infatti camminato tra mucche e caprette.

Dal bivio abbiamo impiegato all’incirca 30 minuti per raggiungere il Rifugio.

Al Rifugio Fontana Mura abbiamo gustato un ottimo pranzetto con vista su tutta la Val Sangone, su Torino e sull’inconfonidibile Monte Musinè.

Il Rifugio Fontana Mura inoltre può essere utilizzato come base per la notte per salire sopra i 2000 m al Colle della Roussa e scoprire i sentieri tra le vette del Parco Regionale Orsiera-Rocciavrè con i suoi laghi Rouen (2391 m), Sottano e Soprano (2200 m c.a).

Ti è piaciuta questa escursione?

Se si metti un mi piace e se vuoi conoscerne di altre seguimi! Il blog lo trovi anche su su instagram e facebook!

Se ti piacciono le escursioni con destinazione Rifugio non puoi perderti queste

Da Pattemouche al Rifugio Troncea

Oggi vi porto nel Parco Naturale della Val Troncea, un’area naturale protetta di 3.280 ettari che si trova in Val Troncea, una valle laterale secondaria della Val Chisone in Provincia di Torino.

Pubblicato da girulìgirulà

Blog di escursioni e viaggi

2 pensieri riguardo “Da Pian Neiretto al Rifugio Fontana Mura

  1. Ho letto alcuni dei vostri contributi. Sarà un piacere tornare per continuare a scoprire i resoconti delle vostre avventure. Articoli molti interessanti e corredati da bellissime foto. Complimenti.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: